mercoledì 9 novembre 2011

E.F.T e Cinzia Calzolari

Ciao a tutti :-)
Eccomi qua a pubblicare un nuovo post e solo dopo pochi giorni che ne ho scritto uno!!!
Vi avevo promesso che questo mese dovevo farmi perdonare del fatto che ad Ottobre non avevo scritto neanche un post... quindi a Novembre ho intenzione di scriverli almeno tre e avrò dei nuovi graditi ospiti ;-)

Come puoi intuire dall'immagine qui di fianco, oggi cominceremo a parlare di questa ottima tecnica di autoaiuto, che io uso quotidianamente, ma non solo... in realtà oggi ospiterò per la sua presentazione la mia mitica collega Cinzia Calzolari con cui ho co-condotto il gruppo sul Risveglio del Femminile, e lei stessa commenterà il gruppo che abbiamo tenuto insieme. Adesso lascio direttamente "la parola" al suo post e tra qualche giorno scriverò il finale del mio ultimo articolo.
Naturalmente, chi mi conosce bene lo sa, se ti propongo questa mia collaboratrice è perchè ho la massima stima di lei, sia come persona che come terapeuta!
Bene, ti lascio direttamente alle sue parole... e a presto ;-)


Ciao, sono un po’ emozionata perché questa è la mia prima apparizione ufficiale sul blog di Simone, che ringrazio molto per avermi dato questa bella opportunità!
Sono Cinzia Calzolari e da un po’ di tempo lavoro con Simone, in un felice incontro professionale :-).
Insieme abbiamo realizzato il corso in 4 giornate dedicato alla liberazione dai blocchi e al risveglio del potenziale femminile di cui avete sicuramente letto su questo blog: “La Liberazione del Femminile” e “Il Risveglio di Afrodite”.

In questo momento sono qui a scrivere per te, probabilmente mi leggerai per alcuni post, perché vorrei raccontarti il mio punto di vista sull’esperienza che abbiamo realizzato io e Simone a Radici e Ali. Desidero innanzitutto raccontarti un po’ di atmosfere che abbiamo vissuto assieme al gruppo delle partecipanti al corso.
Inoltre desidero spiegarti in cosa consiste il mio lavoro, quali sono le tecniche che utilizzo e che vengono utilizzate nei due corsi sul Femminile. Mi rendo conto che raccontare può essere riduttivo rispetto a sperimentare dal vivo e mi auguro che presto tu abbia il piacere di provare su di te questi corsi e queste tecniche.

Ma chi è Cinzia calzolari?
Ho quarant’anni. Metà della mia attuale vita l’ho dedicata, oltre che alle solite cose quali il lavoro ecc, a lavorare su di me.
Il mio cammino interiore è cominciato 20 anni fa perchè non mi trovavo a mio agio nella vita che stavo vivendo, nelle relazioni che avevo intorno e desideravo qualcosa di diverso.
Soprattutto desideravo essere diversa e cominciare a stare bene con me stessa.
Il lavoro di crescita personale che ho intrapreso è stato lungo, alle volte faticoso ma mi ha consentito di ottenere degli ottimi risultati, considerando il punto di partenza.
Ho dovuto cambiare molti fidanzati perchè ogni volta che facevo un cambiamento personale realizzavo che l’uomo al mio fianco diventava uno sconosciuto… mi dispiace per le loro ferite, ma io sentivo che dovevo andare avanti.
Ho cambiato molti lavori e questo mi ha permesso di sperimentare diversi ruoli, conoscere molta gente, avere a che fare con ambienti molto diversi.
Ho cambiato molti lati del mio carattere e superato molte barriere legate alle mie convinzioni, alle mie paure, ai miei stereotipi.

Poi ho studiato, ho studiato tanto...
Sono partita con una Laurea in Matematica, ma ad un certo punto però questa materia mi sembrava così arida. Intanto il mio percorso di crescita personale si era avviato davvero bene, allora ho intrapreso degli studi che mi consentissero di dare dei fondamenti teorici al lavoro che stavo facendo su me stessa.
Mi sono anche Laureata in Scienze della Formazione.

Sentivo a quel punto che, una volta acquisita la teoria, necessitavo di esperienza pratica quindi ho fatto un percorso triennale di Counseling in cui ho appreso la tecnica della Bioenergetica, diventando conduttrice di seminari, sono esperta in tecniche di rilassamento, ho conseguito il diploma di Ipnologa esperta in regressioni alle vite precedenti, e infine sono insegnante di primo e secondo livello di EFT (Emotional Freedom Techniques ovvero Tecniche di Libertà Emozionale).

E.F.T. è la prima tecnica con cui ho iniziato a farmi conoscere dalle persone, ha dato un forte imprinting al mio lavoro, per questo ho realizzato un sito che si trova all'indirizzo www.libertaemozionale.it
Nel mio sito metto a disposizione alcuni materiali, racconto un po' di me e delle tecniche che utilizzo, e tengo un calendario aggiornato sui corsi e le attività che organizzo.

Mentre tutto questo stava accadendo ho iniziato a lavorare a fianco di altre persone per aiutarle, forte della mia esperienza di cambiamento, a cambiare anche la loro vita in meglio, verso una direzione positiva e più luminosa.
E tutto questo prosegue tuttora, questo intreccio di lavoro interiore, studio e accompagnamento di altri nel loro cammino, va avanti in modo interessante, con molto entusiasmo ed energia e con la voglia di dare davvero tutto il meglio che ho dentro, perché altri, aiutati dalla mia esperienza e da quella che sono, possano dare anche loro il meglio che hanno dentro.

Io sono questa qui! Con i miei alti e i miei bassi s’intende, ma sostanzialmente questo quadretto mi dipinge abbastanza bene :-).
Ora che mi sono presentata andiamo un po’ più direttamente al punto e quindi ti vorrei raccontare di alcuni particolari del corso. Non voglio spiegarti cosa abbiamo fatto durante i due corsi, anche perché ti toglierei il gusto di poter partecipare ;-), ma quello che voglio è raccontarti, o almeno provare a farlo, le emozioni e l’atmosfera intensa che abbiamo vissuto sia noi insegnanti, sia le allieve, durante tutti e quattro i giorni dedicati ai due corsi.

Abbiamo lavorato sodo tutti quanti, fianco a fianco, verso obiettivi comuni a tutti e condivisi da tutti, cercando di aiutare ogni partecipante a trovare la propria strada.
Durante il primo corso abbiamo lavorato sui blocchi che la donna del 2011 ha rispetto all’espressione libera e potente di sé. Ogni donna che ha partecipato ha contattato i propri blocchi e i propri Irretimenti Familiari che venivano dal passato, ed è stata aiutata a diventarne prima più consapevole, poi a liberarsene! Tutto questo non avviene con uno schiocco di dita, infatti abbiamo avviato insieme alle partecipanti un processo di cambiamento che viene rafforzato e consolidato da esercizi da svolgere a casa.

Ci sono stati momenti di pianto, momenti di sfogo rabbioso, momenti di fuga verso una dimensione spirituale.
Ma tutte queste situazioni sono state custodite, contenute, protette e gestite da me e Simone con lo scopo di trovare vie d’uscita positive, utili, sane e di apertura verso la costruzione di qualcosa di nuovo.

Simone “incarnando e canalizzando” l’energia maschile ha rappresentato l’uomo nuovo, quello che può aiutare la donna ad uscire dalla sua condizione di chiusura e limitatezza, ripagando il genere femminile per tutti i danni fatti dall’uomo nei tempi passati.
Io ho “incarnato e canalizzato” l’energia femminile ricoprendo il ruolo di compagna di viaggio, confidente, alleata, amica e guida per le donne che hanno partecipato al percorso.

Durante il secondo corso abbiamo lavorato sul risveglio della donna della nuova Era, rappresentata dall’Arcano della Regina di Bastoni e con tutte le caratteristiche che essa porta, compresa una sana e soddisfacente sessualità.
Anche durante questo secondo week end il lavoro è stato davvero intenso, intervallato anche da momenti piacevoli di coccola e di nutrimento.

Un’atmosfera particolare che mi preme raccontarti è quella del momento di confronto, tutto al femminile (Simone l’abbiamo lasciato fuori a riposarsi) sulla sessualità.
Abbiamo creato uno spazio nel quale, senza giudizio e senza nessuna volgarità, ognuna potesse esprimere i propri dubbi, raccontare le proprie esperienze e le proprie problematiche, condividere ed apprendere.
In quel momento si è creato davvero un legame molto forte tra tutte quante, un’energia molto potente e curatrice, quasi come il tempo si fosse fermato e lo spazio non esistesse più.

Secondo il mio sentire queste parole non descrivono completamente le emozioni e l’atmosfera di quella esperienza, ma al momento non ne trovo altre di migliori.
Ti posso raccontare che mi sono trovata a pensare che neanche con le mie amiche più intime ho raggiunto un tale livello di profondità e di scambio sincero… e questo mi ha fatto molto riflettere. Per questo motivo ho proposto al mio gruppo di amiche storiche di dedicare una serata all’argomento sessualità… senza tabù… per scambiare tra noi esperienze, idee e perché no, problemi ed eventuali consigli. Parliamo sempre di tante cose ma chissà perché ancora non abbiamo avuto un bello scambio su questo tema.

Detto questo mi sembra arrivato il momento di salutarti anche perché ho scritto davvero molto... e ti annuncio che sto già scrivendo il prossimo articolo, che questa volta sarà piu’ “tecnico” ed entrerà piu’ in merito alle tecniche che ho portato al gruppo e che uso quotidianamente nel mio lavoro di aiuto agli altri.
Ti ringrazio di avere letto questo post, ti invito a lasciare un tuo commento, anche a fare domande se vuoi. A presto :-) Cinzia.

Bene, sono tornato io ;-) e ringrazio anche pubblicamente Cinzia per le sue belle parole e per esserci nella mia vita!
Prima di lasciarti, ti ricordo gli appuntamenti autunnali nella nostra Associazione Radici e Ali:

1) Sabato e Domenica 19/20 Novembre, corso massaggio antistress con Francesca Chiara Sturloni.

2) Sabato e Domenica 26/27 Novembre, seminario esperenziale di Ricostruzione Energetica Familiare.

3) Sabato 3 Dicembre, “gruppo con gli Angeli apprendisti” (aperto a tutti).

4) Sabato e Domenica 17/18 Dicembre, gruppo “Il Bambino Interiore”.

Un abbraccio dal cuore :-)
Simone.


P.S: il prossimo gruppo sul Risveglio del Femminile che terremo io e Cinzia nella nostra associazione RadicieAli, sarà il 4+5 Febbraio e il 3+4 Marzo 2012 ;-)

5 commenti:

  1. Grazie Cinzia del tuo articolo. Sono molto interessata a questo corso che tu e Simone conducete e alle tecniche che proponi, soprattutto a EFT. Mi ha colpito soprattutto la descirzione che hai fatto del clima di profonda complicità che si è creato tra le donne partecipanti. Sinceramente proprio questa possibilità è qualcosa che mi manca molto e che ricerco nella mia vita. Un confronto profondo, sincero e aperto tra donne.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Cinzia Calzolari15 novembre 2011 17:46

    Ciao Francesca, grazie a te per il commento, spero di conoscerti presto a Radici e Ali.
    Per quanto riguarda il clima di complicità anche io ho riflettuto molto su quanto è accaduto durante il corso. Quando si progetta un'attività sulla carta si prevedono delle cose, ma poi si vedono gli sviluppi quando si realizza effettivamente. Il clima ha superato ogni mia più rosea aspettativa :-) e questo grazie non soltanto a me e Simone ma anche e soprattutto all'autenticità delle persone che hanno partecipato, che hanno saputo cogliere i nostri stimoli ed entrare veramente dentro sè stesse e mettersi in relazione con tutto il gruppo!
    ti mando un grande abbraccio
    con il cuore
    Cinzia

    RispondiElimina
  3. Cari Cinzia e Simone,
    vi ringrazio molto per quest'articolo; mi ha colpito, e mi colpisce sempre di piu' nella mia vita, vedere come man mano che guariamo noi stessi si aprano quasi automaticamente delle porte per aiutare a guarire gli altri, e viceversa guarendo gli altri costituisca una delle esperienze di crescita e guarigione piu' forti anche per se stessi. Come se il confine tra terapeuta e "paziente", tra maestro e discepolo non sia netto e definito ma sempre piu' sfuocato ed oltre questo confine ci sia la piu' profonda fratellanza che ci accomuna in quest'avventura sulla Terra.
    Avendo avuto l'occasione di incontrarvi durante il percorso del Risveglio di Afrodite, ricordo molto chiaramente la forza ed il potere che si era creato nel gruppo: vedere delle donne che entrano in comunione sempre di piu' della propria natura femminile, e l'enorme potere e forza che deriva da questo.
    Allo stesso tempo spero moltissimo che anche l'energia maschile continui sempre di piu' il suo risveglio e possa seguire presto l'espansione che gia' sta avendo l'energia femminile.

    Grazie di nuovo,
    un grande abbraccio!
    Marco

    RispondiElimina
  4. Ciao Francesca e ciao Marco ;-)

    Grazie dei vostri commenti davvero belli..!
    Questa volta poi, vorrei fare un "applauso" speciale a Marco per il suo, perchè è un uomo ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  5. Eccomi,ce l'ho fatta? Direi di sì,ciao Cinzia beh hai descritto perfettamente quello che è accaduto al corso,non voglio aggiungere altro,solo che è stato un bellissimo corso e spero di farne altri con te e Simone,siete una coppia vincente,lavorativamente parlando. Simone sempre molto chiaro a spiegare,serio ma anche divertente,e Cinzia,tu molto brava e dolce,quello che serve a noi donne per lasciarci andare una pochino di più....spero di rivedervi presto....
    P.S= alla serata senza tabù sono invitata anche io o è solo per amiche di vecchia data???? :-) scherzo....un bacione ,a presto... Francesca

    RispondiElimina