sabato 11 aprile 2009

LE RELAZIONI KARMICHE

Ciao :-)
Questo è l’ultimo post della trilogia dedicati a sfatare i miti dell’Amore Romantico e delle Anime Gemelle.
Sicuramente ne riparleremo anche in seguito perché le “nuove relazioni”, quindi l’Amore tra due persone nella “nuova era”, è un argomento fondamentale per la nostra evoluzione.

Se non hai letto i post precedenti, ti consiglio di farlo, così da comprendere bene anche questo.
Puoi leggere il primo qui e il secondo qui.
Inoltre ti consiglio caldamente di leggere il post sulle “dinamiche di Vincolo”, che è molto importante.

L’ultimo post ha avuto il record di commenti (quasi 50), e come immaginavo ha attivato molte Regine di Coppe, che non sono state contente di vedersi “infrangere” il mito delle Anime Gemelle.
Credo fortemente, però, che sia arrivato il tempo per le donne e gli uomini di distaccarsi definitivamente dalle FORME PENSIERO (egregor per gli alchimisti) che alimentano i falsi miti nelle relazioni, e che in realtà bloccano la scoperta e l’esperienza del Vero Amore.
Sulle realtà dell’influenza delle Forme Pensiero nelle nostre vite, parlerò diffusamente in futuro.

Ma cos’è il Vero Amore, molti mi chiedono?
Io rispondo sempre che non ho una risposta definitiva, ma come per la spiegazione di cosa sia l’Ego Consapevole nel Voice Dialogue, si spiega meglio per quello che non è…
In questi post, il mio intento è proprio quello di spiegarvi quello che non è, e quali siano i maggiori fraintendimenti riguardo le relazioni affettive tra uomo e donna.


Prima di iniziare a parlarvi dei trucchi che ti possono aiutare a decidere una buona relazione, vorrei fare un piccolo riassunto di ciò che ho scritto nei tre post precedenti, che ti consiglio di leggere.

1) Spesso le persone “non scelgono” partner con cui iniziare una relazione da un ipotetico Centro (cuore), ma iniziano una Dinamica di Vincolo in automatico… cioè, un Sé Interiore della persona, sceglie un altro Sé Interiore dell’altra persona.
Così facendo si rinnegano altri aspetti psicoenergetici di se stessi (Sé Interiori) e dell’altro, e la relazione non sarà mai completa.

2) L’amore romantico, nelle donne, è appannaggio quasi esclusivo della Regina di Coppe, ed è alimentato da miti, poemi, storie, film ecc… ma non porta alla felicità ed a rapporti duraturi di Amore e Crescita, anzi normalmente tutto il contrario, a parte la fase iniziale della relazione della pura passione derivata dall’innamoramento.

3) Tu sei l’altra metà di te stesso da cercare, conoscere ed amare! Non c’è un altro che ti completa in giro per il mondo, e tu non sei qui per vivere questa “eterna ricerca” dell’Anima Gemella per raggiungere la felicità… niente di più sbagliato e contrario alla verità della vita!

4) L’Anima Gemella è un'altra cosa da quello che ci hanno sempre fatto credere, e nei rarissimi casi in cui uno la trova, questo incontro serve a sostenersi spiritualmente in un amore platonico ma non per vivere una relazione sessuale ed affettiva.

Mi vuoi ancora bene dopo queste affermazioni..? :-) Spero di sì, perché se comprendi bene nel tuo cuore, nella tua mente e nella tua anima ciò che io e gli Angeli, cerchiamo di insegnarti… riuscirai a liberarti di condizionamenti che non ti aiutano nella tua evoluzione e nelle tue relazioni.

Veniamo ai trucchi per riconoscere le relazioni Karmiche, e per aiutarti a valutare la relazione giusta.
Naturalmente non posso fare in questo post una lunga spiegazione su ciò che è il Karma, altrimenti non la finiamo più :-) ma troverai informazioni e libri ovunque, se non conosci bene questa realtà.

I tempi che stiamo vivendo sono tempi che finiscono un ciclo Cosmico Evolutivo, e questo vuol dire che tutte le Anime che sono partite insieme circa 20000 anni fa, hanno deciso di rincontrarsi.
In queste migliaia di anni e soprattutto negli ultimi secoli, hai avuto molte vite in cui hai creato Karma positivo o negativo con molte altre anime.

Se hai deciso di fare il salto evolutivo nel 2012, hai anche deciso di sistemare i tuoi “conti in sospeso” e quindi tutte le tue relazioni affettive e relazionali importanti nella tua vita, sono di natura karmica.
Le relazioni Karmiche sono come i pianeti nelle Galassie, si attirano l’un l’altro spinti dalle correnti Cosmiche e dalla Legge della Gravità, ma non dovrebbero mai entrare in contatto, altrimenti la collisione risulta fatale…

Ti è mai capitato di provare un’attrazione irresistibile per una persona ma poi il rapporto è sempre teso e conflittuale..? A me si.
Una volta ho amato una donna, di cui sono buon amico ancora tutt’oggi, che più ci amavamo, più ci facevamo del male in maniera inconscia e incontrollabile…
Dopo aver fatto una regressione ipnotica, ho rivissuto una mia vita precedente in cui ho amato ma tradito e abusato di una donna, che naturalmente era sempre lei… e questi “errori” con rispettivo blocco di rancore nella sua Anima, ritornavano nella nostra vita presente, come un suo rifiuto e rabbia ingiustificata nei miei confronti.

Con questo esempio, ma potrei citarne centinaia raccolti in questi anni di sedute e di contatti, voglio arrivare a dire che le relazioni Karmiche tornano qui nel nostro presente per essere comprese e sciolte, ma rarissimamente portano ad una relazione felice.

Mentre scrivo, mi rendo conto che è un argomento molto vasto e che difficilmente riuscirò a spiegarlo bene in questo post, ma che merita un libro intero che, di fatto, scriverò prima o poi…
Il principio che vorrei trasmetterti, che poi naturalmente ne discuteremo anche nei commenti, è quello di stare attenta/o al mito delle relazioni Karmiche…

Ho visto decine e forse centinaia di casi di persone, che nascondevano i disagi della propria relazione presente, dietro alla consapevolezza di vivere una relazione Karmica.
Questo poteva essere sicuramente vero, ma ciò che conta è il presente!

Ognuno deve amare la persona per quello che è nel presente, non per quello che è stato! Se poi, l’amore continua ad arrivarti da un antico passato, tanto meglio… ma vivi il presente!

Non volevo parlarti in questo post delle Guide, ma ti assicuro che anche loro confermano tutto ciò che ti ho detto finora.
Inoltre spesso i ruoli e gli amori che tu hai vissuto in antiche vite, sono state vissute nei sessi inversi… come per esempio con la mia ragazza attuale, quindi è meglio che rimani nel presente :-).

Allora, per concludere… come fare a riconoscere le relazioni della “Nuova Era”? Semplice, quando tutto va bene!
Quando c’è troppo patos, dolore, pesantezza, angoscia, rabbia e tensione nella relazione, vuol dire che c’è una Dinamica di Vincolo alimentata da un Sé Interiore (nelle donne quasi sempre la Bambina Vulnerabile e la regina di Coppe), e che spesso si “aggancia” ad una tensione Karmica che deve essere sciolta.
Se invece, tutte queste tensioni non ci sono, vuol dire che probabilmente è un Amore nuovo e che tu lo stia vivendo bene.

Ti svelo un ultimo trucco, valido sia per gli uomini che per le donne.
Se sei una di quelle persone fortunate che possono scegliere tra più partner… ricordati che per scegliere il partner giusto ci vuole un mix tra attrazione sessuale, simpatia relazionale, intesa spirituale ed “eventi naturali”… diciamo 30% + 30% + 30% + 10% e con eventi naturali intendo di vari ostacoli pratici che puoi avere nella vita.
Se ti innamori di una persona che vive in Australia, o che è di un'altra religione, o di un altra classe sociale, o che le famiglie si oppongono… insomma se ci sono un sacco di problemi, attenzione perché forse è solo una relazione karmica da sistemare!

Se prevale l’attrazione sessuale ma manca l’intesa caratteriale e spirituale, forse con questa persona è semplicemente buona per essere una relazione tipo amanti e niente di più…
Se prevale l’intesa caratteriale ma è carente l’attrazione fisica e l’intesa spirituale, forse questa persona è un buon amico ma niente di più…
Se prevale l’intesa spirituale ma è carente l’attrazione fisica e l’intesa caratteriale, forse questa persona è un buon “compagno di viaggio”, un discepolo o un maestro ma niente di più…

Bene ho finito :-)
Come al solito il post è lungo ma spero che ne valga la pena e naturalmente risponderò alle tue domande nei commenti…
Ciao un abbraccio dal cuore, Simone.

P.S: io non “sento” molto le feste cattoliche, ma ti auguro comunque una buona pasqua :-)

35 commenti:

  1. Ciao Simone, interessante anche questo post.
    Una cosa sola mi lascia perplessa.
    Tu dici:
    ...Se hai deciso di fare il salto evolutivo nel 2012...
    Che vuol dire "deciso"? Dal 2012 e oltre, se non si muore prima, passiamo tutti. E non mi pare che si possa "decidere di evolversi" così all'improvviso (e ancor meno scoprire ed aggiustare in poco tempo tutte le relazioni karmiche lasciate in sospeso da altre vite).
    A meno che, caro Simone, tu non abbia in programma di ipnotizzare in massa tutte le persone, fornendo così loro gli elementi in sospeso da...riparare.
    Puoi chiarirmi, per favore, questa tua frase?
    Un bacione, un abbraccio con il Cuore e anche se non la senti...ti auguro di passare una Pasqua serena e gioiosa.
    Mara

    RispondiElimina
  2. Pubblico io un commento che mi è arrivato da Julet perchè ho fatto casino nella pubblicazione del post e ne ho pubblicati due :-/
    Lei ha commentato nell'altro, che poi ho cancellato perchè c'erano degli errori...


    "ciao simone grazie per il tuo post, ancora una volta interessante.
    l'ho letto proprio nel momento in cui ne avevo bisogno, ovvero dopo un nuovo "scossone" interiore avvenuto per me ieri.

    l'ultima parte del post l'ho trovata molto utile, ha chiarificato concetti che in qualche modo sentivo già. il mio dubbio, chiesto già in altri post, resta: è possibile secondo te, che due persone che si sono amate ora sono separate ma entrambe sentono che si riuniranno perchè fatte l'una per l'altra? la relazione è carica di attrazione emotiva, fisica e penso anche spirituale (potresti chiarire meglio in cosa consiste questo punto?), dove entrambi sono consapevoli della profonda conoscenza e comprensione l'uno dell'altro.. una relazione molto empatica e "telepatica".
    potrebbe questo distacco essere causato da una necessità di crescita in individui giovani (25 anni)? non credo che si tratti di relazione karmica per questa forte attrazione, in quanto non ci sono veri impedimenti, se non tensioni derivate da necessità di crescita in una società dove i giovani sono "in crisi"; nel mio caso il distacco stesso ha già portato frutti di crescita.
    aspetto la tua risposta e ti auguro una serena pasqua Juliet"

    RispondiElimina
  3. Ciao Mara :-)
    Con le tue domande mi "costringi" ad entrare in un argomento bello peso, e anche un po fuori tema... ma provo a darti la mia visione, che può benissimo essere sbagliata ;-)

    "Che vuol dire "deciso"? Dal 2012 e oltre, se non si muore prima, passiamo tutti."

    Non credo che sia così "comodo"... accederà all'energia del portale 2012 solo chi ha fatto un lavoro su di se ed è pronto!
    Gli altri o scieglieranno di morire, o sceglieranno di continuare una vita di fatica e sofferenza...

    "E non mi pare che si possa "decidere di evolversi" così all'improvviso (e ancor meno scoprire ed aggiustare in poco tempo tutte le relazioni karmiche lasciate in sospeso da altre vite)."

    Non sono sicuro di aver capito questa frase..?!
    Guarda che dopo il 2012 il mondo andrà avanti e le persone continueranno ad avere le possibilità di "sistemare" i propri debiti Karmici, anzi avranno anche più consapevolezza... tutto quello che io insegno, lo insegno proprio per la nuova era e per creare NUOVE FORME PENSIERO, che serviranno per le prossime generazioni.
    Gli Angeli, in tanti Contatti, ci hanno detto che noi siamo gli Architetti della nuova era!
    Cioè coloro che creeranno nuove e positive Forme Pensiero a cui gli "operai", cioè tutti i Bambini Indaco che stanno nascendo da 10 anni a questa parte, si agganceranno e saranno loro a costruire la nuova civiltà... almeno spero, dopo tutto lo sbattimento di questi anni ;-)

    "A meno che, caro Simone, tu non abbia in programma di ipnotizzare in massa tutte le persone, fornendo così loro gli elementi in sospeso da...riparare."

    A questo già ci pensano i nostri Governi Ombra e "coloro che amano ciò che non è Amore" ma al contrario :-(

    "Un bacione, un abbraccio con il Cuore e anche se non la senti...ti auguro di passare una Pasqua serena e gioiosa." Mara

    Anche se non sento le feste Cattoliche , non vuol dire che non senta di dover fare festa :-)
    Ho passato una bella giornata con un bambino indaco brasiliano, una storia...
    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Andrea e grazie per gli auguri :-)
    Ti è piaciuto il post?
    Un abbraccio, Simone

    RispondiElimina
  5. Ciao Julet :-) e grazie per gli auguri.

    Non so francamente cosa rispondere alla tua domanda pèrchè stai andando molto nel personale, e di conseguenza per me è difficile e pericoloso darti risposte.
    Questo è blog dove cerco di dare consigli generali, ma i casi specifici vanno trattati in sedute individuali... non mi posso prendere queste responsabilità così in commento di un post! Scusami ma non è corretto ne per te ne per me :-)

    Il consiglio che ti posso dare è quello di rileggere bene tutti i miei tre post sull'amore romantico, anime gemelle e questo... perchè ci sono tante nuove chiavi di lettura e strumenti che puoi usare.
    Io credo che raramente si possa uscire dall'influenza della Regina di Coppe prima dei 30 anni e da come mi racconti la tua storia, sembra che il "romanticismo" sia molto presente.
    Altrimenti potrebbe essere un caso di Anime Gemelle e lo sai come penso che andrà a finire...

    Io intendo come relazione spirituale, quella che si stabilisce tra due persone che fanno "pratiche interiori" insieme...

    Il distacco tra due persone che si amano, hanno feeling, passione e tutto quello che dici tu, credo semplicemente che non dovrebbe esserci... a prescindere dall'età ;-)

    Di più non posso dirti...
    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone :-)

    RispondiElimina
  6. Ciao Simone,
    Grazie per questo nuovo post Splendido, e come sempre Interessante, Illuminante, Intrigante!

    Ho sempre pensato di essere completa così come sono (nel bene e nel male ovviamente)e perciò un uomo non deve arrivare per completarmi o rendermi felice, ma essere una persona con la quale condividere la completezza che ho già e che possa aggiungere altra felicità a quella che ho già.

    Mi chiedo solo come faccio a priori a capire se una relazione è karmika o finalmente può non esserlo più?

    Grazie. Diana

    RispondiElimina
  7. Ciao Simone, mi riferisco alle tue parole "Se ti innamori di una persona che vive in Australia, o che è di un'altra religione, o di un altra classe sociale, o che le famiglie si oppongono… insomma se ci sono un sacco di problemi, attenzione perché forse è solo una relazione karmica da sistemare". Sono d'accordo in linea generale, ma sui dettagli ho qualcosa da dire. Penso che se la differenza di religione, per esempio, non necessariamente costituisca da sola un elemento che renda la relazione karmica. Due persone di religione diversa possono essere in una relazione sana e non karmica e invece magari due persone cresciute nello stesso ambito religioso possono avere un sacco di difficoltà a stare insieme! Stesso discorso per la questione classe sociale. Altrimenti significa che le relazioni sane possono essere vissute solo da persone quasi uguali per contesto socio-culturale e questo non lo condivido. Mi puoi spiegare meglio ciò che intendevi? Grazie e un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Ciao Diana :-)

    Riguardo alle relazione Karmiche, forse mi sono spiegato male... io credo che tutte le relazioni che abbiamo in questa vita sono Karmiche, nel bene e nel male e sta a noi, come diceva Jesù, "settacciare il grano dalla pula"...

    Cioè lavorare sulle "antiche tensioni" e scioglierle, e riattivare "l'antico amore"... vivendo però il presente per quello che è!!
    Il partner per quello che è adesso, e per quello che è la vostra vita oggi!
    In questa maniera è più facile sciogliere i nodi del passato... e vivere il presente che ti apre al futuro!! :-)

    Mi rendo conto che queste parole, le avrei dovute mettere nel post :-/ si sarebbe capito meglio...
    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone :-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Afrikana :-)
    Innazitutto grazie del tuo commento e delle tue domande.
    Lo sapevo che mi sarei pentito a scrivere questo post... nel senso che quelli che ho scritto sono principi generali che, come ho deto a Julet, mal si adattano a renderli "privati", perchè bisogna vedere caso per caso e io non posso dare una risposta precisa se non di persona... anche perchè nella scelta del partner influiscono anche gli "irretimenti familiari" (costellazioni familiari), di cui parlerò in un altro post, e la legge dei "Sé Primari e Sé Rinnegati" del Voice Dialogue...

    "Penso che se la differenza di religione, per esempio, non necessariamente costituisca da sola un elemento che renda la relazione karmica." afrikana

    Quello che so per certo, perchè sono statistiche, che le coppie formate da due individui di religione diversa e praticanti, hanno meno del 10% di possibilità di rimanere insieme... se non sono praticanti, le percentuali migliorano vistosamente :-)

    "Due persone di religione diversa possono essere in una relazione sana e non karmica e invece magari due persone cresciute nello stesso ambito religioso possono avere un sacco di difficoltà a stare insieme!" afrikana

    Le possibilità sono praticamente infinite, perchè prova a mischiare oltre 6 miliardi di persone tra di loro... ;-)

    "Stesso discorso per la questione classe sociale. Altrimenti significa che le relazioni sane possono essere vissute solo da persone quasi uguali per contesto socio-culturale e questo non lo condivido. Mi puoi spiegare meglio ciò che intendevi? afrikana"

    Io credo che le relazioni nella nuova era, si vivranno tra persone che abbondoneranno ogni condizionamenteo religioso, e sovrastuttura socioculturale..!
    Ricordati che sono gli opposti che si attraggano, ma sono i simili che costruiscono qualcosa insieme!

    Quindi bisogna vedere, in ogni relazione, ciò che la coppia ha come visione e obbiettivi comuni, al di là delle differenze... e l'Amore può essere più forte delle differenze!

    Spero di essere riuscito a risponderti.
    Ciao un abbraccio dal cuore, simone :-)

    RispondiElimina
  10. Ciao Simone,
    ti ringrazio per la risposta sulle relazioni karmiche, non avevo capito bene, ora è tutto chiaro.
    So che il tuo blog è di carattere generale, perciò scusami se a volte me ne dimentico, è che le tue parole sono così piacevoli da leggere, e poi ci parli di tanti argomenti interessanti che a volte non so resistere. Cerco sempre di mantenermi nelle linee, però se esagero dimmi pure che non puoi rispondermi.
    A presto.
    Ciao.
    Diana

    RispondiElimina
  11. Ciao Simone.
    Ti ringrazio perchè anche in questo blog hai dato molti spunti per crescere e fare dei bei cambiamenti...
    un grosso abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Grazie per la risposta Simone, ora sei stato chiaro! Concordo con la tua visione della situazione e visto che le mie domande fanno sì che tu sia più prodigo di spiegazioni cercherò di non perdere d'occhio i tuoi post.
    Ancora un bacio e un abbraccio col Cuore. Ti auguro un buon proseguimento.
    Mara

    RispondiElimina
  13. Per Diana, Mara e Nadia:
    fate tutte le domande che sentite di fare..!
    Finchè non sono troppo personali, cioè che non abbisognano necessariamente di un "terapia", io mi sforzerò sempre di rispondere..!

    Siete tutte delle meravigliose Dee :-)

    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone

    RispondiElimina
  14. Ciao Simone!
    grazie per questo nuovo post illuminate...
    ho chiare tante cose ora...
    Che gioia!

    Un abbraccio, Felicia

    RispondiElimina
  15. Ciao Felicia, mi mancavi ;-)
    Sono contento che ti sia piaciuto e che ti serva il mio post :-)

    Appena trovo un po di tempo voglio venire a leggerti nel blog perchè mi manca :-/

    Ciao un megabbracio dal cuore, Simone

    RispondiElimina
  16. ciao simone,
    mamma mia l'energia che sprigioni si stente da km di distanza. che bello....
    voglio dirti una solo parola GRAZIE continua così 6 il migliore.
    posso aggiungerti tra i siti amici?
    buona giornata ciaoooooooooooo
    jonathan

    RispondiElimina
  17. Ciao Jonathan :-)
    Grazie del tuo commento... un po di complimenti fanno sempre bene ;-)

    Certo che puoi agggiungermi, adesso lo faccio anche io con il tuo blog!

    Ciao, un abbraccio dal cuore, Simone

    RispondiElimina
  18. simone trovo i tuoi post sempre più interessanti!
    mi aiutano a capire sempre di più me stessa!
    io sono dell'opinione che nulla accade per caso, come ciò che mi stà succedendo ultimamente! provo un attrazione fisica verso un ragazzo più piccolo di me, la cosa è reciproca. siamo consapevoli che è solo attrazione fisica allora mi sono detta tra me e me che forse in un passato lontano siamo già stati amanti,il mio dilemma ora è:" cosa faccio? mi lascio trasportare dalle mie emozioni? o continuo a fantasticarci su? il fatto è che quando siamo vicini proviamo strane sensazioni! ci sentiamo come due calamiti che vengono trattenute a distanza da una forza superiore! tra di noi c'è stato solo un bacio perchè entrambi ci siamo sentiti il cuore in gola ed era perfino doloroso respirare in quel momento! io ho 30 anni lui 23! se puoi aiutami a capire cosa mi stà succedendo! se questa attrazione è karmica doveva essere qualcosa di veramente immenso! credo che le nostre siano davvero delle anime che si stavano cercando e nel momento in cui si sono riconosciute hanno tentato in tutti i modi di ricongiungersi!tu cosa ne pensi simone? ho dimenticato di dire che io sono sposata...

    RispondiElimina
  19. Ciao chi sei..? :-)

    Per quanto posso capire e "sentire", e premettendo come al solito che ogni caso andrebbe gestito singolarmente in una terapia individuale, ti posso dire che basta che rileggi gli ultimi 3 articoli e rispettivi commenti... la risposta è già chiara.

    Normalmente, quando una "regina di coppe" si sposa troppo presto e non avendo vissuto abbastanza esperienze prima del matrimonio, dopo anni di questo matrimonio si attrae relazione extra coniugali per compensare "le passioni mancate".

    Inoltre entrano in gioco i legami Karmici che vanno vissuti e sciolti, e la legge dei "Sé Primari/ Sé Rinnegati... cioè, se osservi bene le qualità di questo ragazzo, vedrai che saranno quelle che mancano a tuo marito..!

    Di più non posso dirti, ne giudicarti ne bededirti... perchè non è il mio ruolo, ne sopratutto il mezzo giusto questo qui :-)

    Il mio ultimo suggerimento, e questo naturalmente vale per tutte voi in "ascolto", è quello di RICONOSCERE QUELLO CHE E'VERAMENTE LA REALTA' SIA DENTRO CHE FUORI DI VOI, RICORDANDOtI CHE L'EVOLUZIONE SI DISINTERESSA COMPLETAMENTE DI CIO' CHE NOI CONSIDERIAMO BENE/MALE, GIUSTO/SBAGLIATO, FEDELTA'/TRADIMENTO. SI INTERESSA SOLO CHE NOI CRESCIAMO ED IMPARIAMO A CONOSCERSI VERAMENTE, il più presto possibile perchè il 2012 è tra pochissimo...

    Osserva, conosci te stessa, lavora su di te, scegli e vivi..! Questo dovrebbe essere l'ordine ideale ;-)

    Grazie per la tua apertura, ciao un abbraccio dal cuore Simone :-)

    RispondiElimina
  20. Ciao Simone :)
    Questi ultimi tre post sulle dinamiche circa le relazioni che viviamo, quasi sempre inconsapevolmente, mi hanno illuminata e fatto riflettere parecchio. Hanno risuonato magicamente dentro di me, mostrandomi situazioni e eventi vissuti alla luce di una consapevolezza più giusta e profonda. Che dirti se non GRAZIE di cuore per quanto condividi con tutti noi del tuo percorso e delle tue conoscenze in merito. Ho capito che dovrò decidermi ad andare a scovare la mia Regina di spade, da sempre latitante e snob e convincerla a sedersi finalmente a tavola con le altre :), affinchè io possa trovare quell’armonia dentro e fuori di me che da sempre rincorro ma ancora invano…
    Sono proprio felice tu sia “inciampato” nella mia vita … non è mai troppo tardi per aprirsi alla consapevolezza e alla gioia vera!

    Ti abbraccio con affetto e un a presto a…martedì :)
    Anna

    RispondiElimina
  21. Ciao Anna :-)
    Grazie del bel commento! e meno male che non mi sono fatto male quando sono inciampato nella tua vita ;-)

    Piccola correzione: è la Regina di Bastoni e non di Spade, quella che deve emergere..! La Regina di Spade in una donna italiana c'è anche troppo...

    Ciao un abbraccio dal cuore e a martedì, chissà che succede :-)

    RispondiElimina
  22. Caro Simone, non ti sei fatto male perchè c'è sempre "qualcuno" che raccoglie via via sul mio sentiero i sassi che possano farmi e fare male :))
    Per quanto riguarda le Regine, temo che quella di Bastoni potrà manifestarsi appieno solo quando anche quella di Spade (almeno nel mio caso) si decidesse ad esprimersi...invece di fare la lavativa :))
    Questa però è solo una mia sensazione...tu sicuramente le "conosci" meglio di me queste Signore :))
    Ti riabbraccio,
    Anna

    RispondiElimina
  23. Io credevo che facevi un discorso generale con le regine... singolarmente ogni caso è un caso a parte e quindi se senti così, è così per te :-)

    ciao un bacione ;-)

    RispondiElimina
  24. Ciao Simone :-)

    qualcosa mi dice che hai pensato a me quando hai letto il messaggio di andrea, quello degli auguri di pasqua, il primo della lista dei commenti.

    Ci siamo sentiti qualche settimana fa sui commenti e inoltre non ci sono tanti uomini che commentano il blog e che, come me, si chiamano Andrea appunto.

    In ogni caso, visto che lui non ha risposto alla tua domanda, lo faro io......:)

    A me il post è piaciuto, ai concetti di questo post in qualche modo è stato possibile arrivare già dalla lettura dei post precedenti, che avevano aperto la strada della comprensione.

    Simone, io ho compreso l'importanza di lasciar perdere gli illusorii romanticismi e di diventare adulti e consapevoli anche nella scelta del partner.

    Prima di diventar adulto, sento che devo staccarmi in tutti i sensi da quella che è la figura materna.

    Altre volte ho portato delle cose mie personali, Simone, alle quali mi hai risposto coccolandomi in qualità di maschietto che ha voglia di mettersi in discussione.
    Spero di pprofittare troppo della tua disponbilià se ti porto di nuovo una domanda che mi riguarda (e che spero possa essere di utilità e interesse anche agli altri maschi che leggono e perchè no, anche alle donne)


    come fa un povero maschio a liberarsi dalla stretta di questa implacabile mamma all' italiana, che nel mio caso la donna iù regina di spade e "acquosa" che io conosca
    (peraltro è di segno zodiacale scorpione....;)



    Basta che mi dici qualcosa come fai di solito, in base alle tue intuizioni.


    un grande grazie e un abbraccio


    Andrea (quello dei commenti di qualche settimana fa :-)

    RispondiElimina
  25. Ciao caro Simone, il mio sentire in fatto di relazioni karmiche è che per quanto sia possibile riconoscerle, e per quanto esse portino anche molta sofferenza, è anche importante viverle, sempre però con la consapevolezza e la lucidità che non possono divenire relazioni stabili, armoniose e durature.
    Dal mio punto di vista posso dire che le mie relazioni karmiche mi hanno insegnato molto, più attraverso la fatica e la sofferenza che attraverso l'armonia e la reciproca complicità, (ma senza negare i bei momenti), mi hanno obbligato a ricercare la mia completezza dentro me stessa, a riscattare dal profondo la mia dignità, a costruire, faticosamente, la mia autonomia affettiva. Per questo, al di la di tutto, sono grata anche alle mie relazioni karmiche e ringrazio i miei compagni karmici, perchè, se da una parte, possono avermi reso la vita impossibile, da un prospettiva più elevata sono stati alleati nel mio percorso di crescita. Oggi, senza aver la pretesa di aver imparato tutto in fatto di relazioni, sento di avere una base più solida, una identità più completa, e questo oltre alle mie realzioni karmiche lo devo anche ai miei periodi di solitudine, forse karmici anch'essi, che mi hanno messo in relazione profonda con me stessa, e oggi mi sento pronta per un incontro non karmico bensì libero, in cui possa crescere più grazie alla gioia, al rispetto reciproco, al piacere, che alle difficoltà e alle sofferenze. Insomma credo che ogni relazione ci insegni e ci porti crescita, forse ciò che cambia è proprio questo: cresco più attraverso il dolore o attraverso il piacere (in senso ampio, si intende)?. Anche questa è una scelta dell'anima, perchè troppo grande è il condizionamento che ci fa credere che l'evoluzione avvenga sempre e solo a suon di bastonate. Quando il nostro senso di dignità e il nostro amor proprio sono maturi forse siamo finalmente pronti per una relazione libera.
    Spero proprio di esser arrivata a questo punto....... mah
    Un abbraccio dal cuore Anna

    RispondiElimina
  26. Ciao Andrea :-)
    Hai fatto bene a scrivere perchè in effetti avevo pensato che fossi tu e mi sembrava anche un po strano che non mi avevi risposto..!
    Chissa chi è quest'altro Andrea..?

    Comunque, tornando a noi, la questione che mi poni è davvero un domandone..!
    In verità la risposta è semplice, ma è come esprimerla che è lungo... forse dovrei addiritura scrivere un post, visto che è forse il maggior limite degli uomini italiani, e di conseguenza delle donne che vi sposano ;-)
    Praticamente una seuta su due che faccio, è per ascoltare i lamenti delle neo mogli, che scoprono improvissamente che hanno sposatoun muomo/bambino e la madre di lui...
    In questi anni ho raccolto delle testimonianze davvero comiche, se non fossero raccapricianti e devastanti per la coppia :-0


    Anzi, mentre ti sto scrivendo, sento proprio che deve essere questo il prossimo post..!
    Quindi abbi pazienza fino a venerdì (prima non riesco) e grazie per l'ispirazione ;-)

    Comunque la risposta è semplice: ALLONTANATI PIU' POSSIBILE DA UNA MADRE COSI', ANCHE FISICAMENTE OLTRE CHE INTERIORMENTE!

    Ciao un abbraccio dal cuore :-)
    Simone

    RispondiElimina
  27. Ciao Anna :-)
    Grazie per il tuo bellissimo commento, che approvo completamente!

    Io credo e spero fermamente, che il salto evolutivo del 2012, rappresenti proprio questo per l'umanità tutta e per noi che ne siamo i pionieri, cioè DECIDERE DI INIZIARE A IMPARARE ATTRAVERSO L'AMORE E IL PIACERE, e non più la sofferenza e la paura!

    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone :-)

    RispondiElimina
  28. Ciao Simone,

    mi fa molto piacere che farai un post su questo.

    ti ho scritto l'ultimo commento in uno stato di "esaurimento" dopo che sono dovuto stare, per causa di forza maggiore, 25 giorni a casa dai miei.
    Comunque non preoccuparti, ho messo 150 km di distanza tra me e mia madre e ultimamente sto pensando di non salire più nemmeno per Natale (eh già perchè, oltre a mammà, che raggiunge livelli di livelli fotonici, ci ho pure due sorelle di 13 e 9 anni più grandi di me, e mi fermo qua perchè se continuo col quadro familiare ti faccio venire i capelli bianchi solo a leggere...)

    io amo le donne, per fortuna, ma le oche che diventano iene furibonde mi fanno diventare idrofobo ....

    Comunque grazie di nuovo
    e a presto per il prossimo post :)

    un abbraccio :)
    Andrea

    RispondiElimina
  29. Ciao Simone. Davvero bellissimo e interessante questo post. Volevo capire però una cosa, come liberarsi da questi legami karmici? Come risolverli insomma? Io ormai da anni sto vivendo una relazione karmica, in cui si ripete sempre lo stesso film (tra l'altro faccio sogni strani su lui e la sua famiglia che tra l'altro non conosco, e spesso sono sogni ricorrenti). E vorrei capire come liberarmi da questo circolo vizioso. Tempo fa da qualche parte ho letto che ci si libera perdonando. Ok, perdono. Guarda caso lui si avvicina, riprende, e finisce peggio di prima. Vorrei solo che finisse una una volta senza che nessuno di noi debba soffrire.

    RispondiElimina
  30. Ciao Ahasia :-)
    Come ho detto più volte, ci sono le Leggi Universali e poi le situazioni singole... per cui il mio consiglio è quelo di farti aiutare da qualcuno bravo che riesca a rompere i legami a livello energetico.

    Statisticamente le donne Cancro e Scorpione, ho visto che sono le più inclini a rimanere nelle situazioni dolorose e nelle relzioni karmiche :-/

    Il mio consiglio, per quanto possa essere utile così come commento in un post, è quello si di perdonarlo, ma anche di benedirti..!
    Benediciti per meritare una relazione positiva, sentiti degna della tua serenità e ama di più la tua solitudine..!

    Mi è venuto di dirti questo :-)
    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone.

    P.S: hai letto l'ultimo post sul Critico interiore..?

    RispondiElimina
  31. ciao a tutti avrei una domanda, io ho vissuto una relazione con uno spirito affine, tra alti e bassi avevamo telepatia, ci sentivamo una leadership eravamo simili nello spirito ma diversi nel carattere, ora ci siamo lasciati sono passati 3anni nella quale ci siamo recentemente perdonati anche, ma non riesco a non pensarlo,lui ha un altra ora e io lo lascio libero perchè gli voglio un mondo di bene e voglio la sua felicità ma mi piacerebbe anche solo sentirlo cosa significa??

    RispondiElimina
  32. Ciao anonimo (?) :-)

    Il discorso è lungo, complesso e diverso da persona a persona... quindi non si può certo trattare in un commento di un Blog, ma sembra che tu sia ancora legata a lui per qualche motivo. Certo bisogna sempre ricordarsi che ogni legame o fortifica o indebolisce la persona nel vivere il proprio presente... quindi valuta tu nel tuo caso se ti serve pensare ancora a lui ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  33. Ciao Simone :-)

    Nel frattempo il 2012 è arrivato e anche passato, il tuo post rimane interessante e illuminante.
    Dici che il partner giusto difficilmente si trova prima dei 30 anni..ma è possibile incontrarlo e poi separarsi per qualche anno, per presenza magari di quelli che chiami "eventi naturali",per poi riincontrarsi e creare una nuova storia insieme? o è tutto karmico quello che finisce?
    O fino ai 30 probabilmente i partner rimangono karmici e poi bisogna semplicemente smettere di cercare e il partner giusto incrocia la tua strada e ci si riconosce subito?
    Cos'è cambiato effettivamente dal 2012, visto che il più dipende dalla maturità della regina di bastoni?
    Tante domande lo so... ;-)
    L'ultima...una volta mi hai detto che forse non innamorarsi di qualcuno (con cui in sé si sta bene), può essere un bene...in che senso? Se tutto combacia, ma l'amore non nasce è proprio perchè non dev'essere e basta o non è il momento?

    Grazie mille, ti mando un abbraccio caloroso pieno di affetto. Livia

    RispondiElimina
  34. Ciao Livia e grazie del tuo commento :-)

    Però devo dirti che risponderti adesso è un po troppo difficile per me perchè il post è del 2009 e io vedo e parlo con centinaia e centinaia di donne all'anno... perdonami ma onestamente non posso ricordarmi di questa conversazione e neanche di te adesso perchè ho almeno 3/4 Livie come clienti, 4/5 Marie, una decina di Barbare etc...
    Però considera che comunque ogni situazione è un caso a parte e solo dal vivo e di persona io posso essere sicuro delle "mie" risposte ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina